Pur non essendo un fenomeno nel ricordare i nomi di cose, cibarie e persone, ho deciso di dire la mia sul mio brevissimo viaggio in Portogallo. Lo faccio perché, prima di partire, in nessun blog o sito di viaggi, avevo letto ciò che veramente conta sapere quando ci si siede in un ristorante di Lisbona …

Continua a leggere

Quando l’emigrato torna a casa, un mix di pensieri e sensazioni si affollano nella sua testolina. Prima ancora del viaggio fisico, comincia quello mentale, in cui si immagina spiaggiato come un mammifero eutero, cullato dalle onde che delicatamente si infrangono sul bagnasciuga, spettinato dal soffio della brezza marina. Un po’ ci spera sempre, l’emigrato, che …

Continua a leggere